Insieme per strade più sicure, Anheuser-Busch è il primo a unirsi al pilota di veicoli collegati di NYCNuova partnership pubblico-privata supporta gli obiettivi di visione zero della città

Insieme per strade più sicure, Anheuser-Busch è il primo a partecipare al pilota del veicolo collegato di NYC

Un nuovo partenariato pubblico-privato sostiene gli obiettivi di Vision Zero della città

Da sinistra a destra: David Braunstein, Presidente, Together for Safer Roads; Cesar Vargas, Vice Presidente degli Affari Legali e Societari, Anheuser-Busch; Keith Kerman, Ufficiale Capo della Flotta e Vice Commissario, NYC Department of Citywide and Administrative Services; Mohamed Talas, Direttore del System Engineering, NYC Department of Transportation; Ellen McDermott, Direttore Esecutivo Co-Interim, Transportation Alternatives

NEW YORK - Durante il lancio della quinta settimana della sicurezza stradale globale delle Nazioni Unite? Nazioni Unite, i leader internazionali hanno tenuto un briefing per riconoscere la leadership della città di New York in Vision Zero e impegnarsi a sostenerla. Together for Safer Roads e i suoi membri, tra cui Anheuser-Busch, sosterranno il Connected Vehicle Pilot della città di New York: Anheuser-Busch sta equipaggiando la sua flotta locale con la tecnologia dei veicoli connessi per testare gli avvisi al conducente e altre misure di sicurezza.

Il programma Vision Zero della città di New York è unico negli Stati Uniti per il suo impegno per la sicurezza delle flotte e per il sostegno delle imprese. Il Dipartimento dei servizi amministrativi della città? Safe Fleet Transition Plan è la strategia della città per rendere la flotta comunale coerente con l'obiettivo Vision Zero del sindaco de Blasio di eliminare i morti e le lesioni gravi da traffico in città entro il 2024. Il NYC Connected Vehicle Pilot fornisce un'opportunità ben definita per le flotte private di sostenere questo obiettivo. Poche, se non nessuna, città Vision Zero hanno modi simili per le aziende di collaborare proattivamente in questo lavoro.

Mentre la leadership civica è assolutamente essenziale per raggiungere Vision Zero, alla fine non accadrà senza una robusta partecipazione di tutti i settori, specialmente le imprese.