4 modi in cui gli incidenti stradali influenzano l'economia

Al tramonto di ogni giorno, 3.700 persone sono morte in incidenti d'auto

Non c'è dubbio che gli incidenti stradali hanno un impatto devastante sulle vittime e le loro famiglie. Il sito Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che gli incidenti stradali uccidono 1,25 milioni di persone e feriscono da 20 a 50 milioni di persone ogni anno. Gli incidenti stradali hanno anche un pesante costo economico. Secondo le statistiche del libro bianco del nostro gruppo di esperti ?Investire nella sicurezza stradale: Un imperativo globale per il settore privatoGli incidenti hanno un costo di $518 miliardi di dollari all'anno per l'economia globale". Il libro bianco delinea queste statistiche impressionanti sul costo degli incidenti.

1. È un problema internazionale.

Il costo degli incidenti stradali varia nelle diverse economie. Secondo l'OMS, gli incidenti ammontano a circa l'1% del prodotto interno lordo (PIL); nei paesi a medio reddito il costo è dell'1,5% del PIL; e nei paesi ad alto reddito il costo è del 2% del PIL. Alcuni studi citano anche costi fino al 3% del PIL (1, 2). Il nostro libro bianco ha scoperto che il costo degli incidenti nel mondo in via di sviluppo spesso supera l'importo dei pagamenti che quei paesi ricevono in aiuti finanziari. Sottolinea anche che a causa della scarsa segnalazione e della mancanza di un sistema centrale di dati, non sappiamo quanto vorremmo sul costo degli incidenti in molti paesi meno sviluppati.

2. Gli effetti sono pervasivi.

Negli Stati Uniti, gli incidenti automobilistici costano $242 miliardi di dollari all'anno. Questo si suddivide nei seguenti modi:

  • 28% di danni alla proprietà;
  • 25 per cento di perdita di produttività sul posto di lavoro;
  • 8% di perdita di produttività delle famiglie;
  • 39% di costi medici, congestione del traffico e altri costi

3. Le morti sul lavoro lasciano un vuoto enorme a casa e sul lavoro.

Solo negli Stati Uniti, gli incidenti stradali sono la prima causa di morte sul lavoro. Ogni anno, 2.100 persone muoiono e 353.000 sono ferite in incidenti mentre lavorano, secondo l'Organizzazione internazionale del lavoro. Negli Stati Uniti, i costi diretti per una singola vittima del traffico sono circa USD$1,4 milioni, secondo la NHTSA. La maggior parte di questi costi, l'87%, sono legati alla perdita di produttività sul lavoro e a casa.

4. I datori di lavoro pagano un prezzo elevato.

Il nostro libro bianco nota che ogni morte per incidente stradale costa ai datori di lavoro circa $3,8 milioni di dollari (USD $500.000 in benefici fringe e non-fringe, e USD $3,3 milioni in premi di rischio salariale) e le lesioni non fatali costano circa USD $128.000 (USD$ 76.000 in benefici fringe e non-fringe, e USD $52.000 in premi di rischio salariale). Alcune industrie, secondo il rapporto, affrontano un onere economico maggiore quando si tratta di lesioni da traffico. Questi includono l'agricoltura e la silvicoltura, il trasporto terrestre, l'estrazione mineraria, la costruzione pesante e la vendita e la riparazione di automobili.

Gli incidenti stradali hanno un impatto che si riverbera in ogni settore e in ogni paese. Se le aziende lavorano insieme per contribuire a migliorare la sicurezza stradale, i benefici si diffonderanno in tutta l'economia, con il potenziale di aiutare i profitti dell'azienda stessa.

******

Fonti:

  1. Peden, M., Scurfi, R., Sleet, D., Mohan, D., Hyden, A. A., e Jarawan, E. (2004). Rapporto mondiale sulla prevenzione degli infortuni stradali. Ginevra.
  2. United Nations Road Safety Collaboration. (2011). Piano globale per il Decennio di azione per la sicurezza stradale 2011-2020. Ginevra.
  3. National Highway Traffic Safety Administration. (2003). L'onere economico degli incidenti stradali per i datori di lavoro: Costi per Stato e industria e per uso di alcol e restrizioni. Washington, DC: National Highway Traffic Safety Administration. DOT HS 809 682.
  4. Organizzazione Internazionale del Lavoro. (2014). Norme internazionali del lavoro per la sicurezza e la salute sul lavoro. Ginevra.