3 passi che le aziende possono fare per risolvere le sfide della sicurezza stradale usando i "Big Data".

Dal monitoraggio dei conducenti che possono accelerare troppo velocemente da un semaforo, al monitoraggio dei guasti dei camion, i "big data" stanno rivelando nuove intuizioni che le aziende possono utilizzare per contribuire a rendere le strade e i conducenti più sicuri.

Per esempio, utilizzando i dati della flotta ha mostrato a UPS che fare svolte a sinistra contro il traffico spreco di carburante e di tempo, e potrebbe portare a un aumento delle collisioni. L'azienda ha implementato una politica di "svolta minima a sinistra" e ha ridotto significativamente il consumo di carburante e gli incidenti stradali.

La ricerca indica che i conducenti di flotte o aziende hanno un rischio maggiore di incidenti rispetto ai conducenti di veicoli registrati privatamente. Collisioni di veicoli durante la guida legata al lavoro rappresentano fino a un terzo delle vittime della strada (escluso il pendolarismo), e rappresenta più di un terzo delle morti sul lavoro, così come i costi significativi del datore di lavoro.

Un'azienda deve considerare il benessere dei suoi dipendenti, così come i pericoli che le flotte aziendali potrebbero rappresentare per gli altri utenti della strada. Di seguito ci sono tre passi "big data" che le aziende possono intraprendere per avviare pratiche di guida più sicure e limitare i rischi legati alla strada per i loro dipendenti e gli altri utenti della strada.

Catturare i dati

I grandi operatori di flotte hanno implementato la telematica dei veicoli per monitorare le prestazioni dei veicoli e la sicurezza dei conducenti. I conducenti delle flotte possono beneficiare di un comportamento di guida migliore e di sconti assicurativi come risultato.

I veicoli dotati di dispositivi di localizzazione GPS possono essere utilizzati per catturare dati di avvertimento, tra cui frenate brusche, accelerazioni brusche, uso improprio delle cinture di sicurezza, guida distratta e eccesso di velocità. Alcune aziende di trasporto stanno